Ordine dei medici

News ed eventi
Leggi e normative
Aggiornamento professionale e ECM
Commissioni
Modulistica

Ricerca Iscritti
Area riservata
EBSCO e MediDrug
Biblioteca Scientifica Digitale online fulltext gratuito per gli iscritti all'ordine.
Ultime notizie
pubblicato il 26/07/2016

Proposte del Consiglio Direttivo dell'OMCeO di bologna in ordine alle vaccinazioni

pubblicato il 25/07/2016

Nuovi Eventi ECM 2016/2017

56° CORSO DI AGGIORNAMENTO MEDICO “FRANCO FERRATINI”

 

Il 56° Corso di Aggiornamento Medico “Franco Ferratini” avrà inizio giovedì 13 ottobre 2016 e si articolerà in 18 eventi formativi, attributivi ciascuno di 3 crediti ECM.

Le lezioni si svolgeranno, come di consueto, presso l’Aula Magna “ G. VIOLA” della Clinica Medica del Policlinico S.Orsola di Bologna - Padiglione 11.

L’iscrizione al Corso sarà possibile solo telematicamente tramite compilazione di un form disponibile sul sito dell’Ordine www.odmbologna.it alla pagina “Aggiornamento professionale e ECM” a partire dal giorno 23 settembre 2016 ore 16:00 fino al 4 ottobre 2016 ore 16:00.

I posti disponibili sono 100, raggiunti i quali le iscrizioni saranno automaticamente bloccate dal sistema informatico. Non saranno ammesse iscrizioni con riserva.

L’iscrizione comporta l’impegno alla frequenza a tutti e 18 gli eventi dell’anno accademico.

Il calendario delle lezioni e le ulteriori informazioni sui relatori e sugli argomenti del Corso possono essere visualizzati cliccando sul pdf allegato.

pubblicato il 22/07/2016

Egregio Direttore

 In merito all’articolo BANCHE SOTTO TIRO «Atlante 2, le nostre tre condizioni per partecipare» 

di Vitaliano Dangerio, mi permetta alcune considerazioni, che se lo riterrà opportuno, potranno essere pubblicate fra le lettere al Direttore.

in attesa di un cortese riscontro Le invio distinti saluti

Prof.SG SCIACCHITANO ex Consigliere di amministrazione Enpam 

gsciacch@unict.it

Nell’articolo afferma Oliveti: <<….vogliamo che sia riconosciuta la nostra natura privata.>>

Alla logica osservazione del giornalista Dangerio : “Le Casse però pagano le pensioni e quindi la finalità è pubblica”

Oliveti risponde 

<< La finalità è pubblica ma la natura è privata. Siamo noi a decidere le strategie in autonomia: lo hanno stabilito i legislatori 20 anni fa >>.

 Oliveti omette di dire che  quei legislatori hanno modificato, senza alcuna motivazione logica, la precedente legge per la quale le Casse previdenziali erano pubbliche. Infatti la struttura e l’organizzazione dell’ENPAM e delle altre Casse, come Enti pubblici, erano state disciplinate  dallo Statuto approvato con DPR 2 settembre 1959 n. 931.

Perché questa modifica? quale utilità ha portato agli iscritti obbligatoriamente alle Casse?

OLIVETI omette di dire che i virtù della autonomia, che addirittura vuole ulteriormente aumentata, gli amministratori degli Enti ora privatizzati posso stabilire, fra l'altro, il numero delle poltrone degli amministratori (ben 2500) e i loro spropositati compensi i cui costi ricadono sui fondi destinati alle pensioni . 

Basti pensare che in “autonomia” il solo compenso di Oliveti supera del 239% il costo dell’intero Consiglio di Amministrazione della Cassa dei Farmacisti. e del 533%  il compenso del presidente dell’Inps che ha un numero di iscritti 57 volte maggiore rispetto agli iscritti Enpam.

Il tutto ovviamente a spese dei medici. Occorre chiedersi se l'autonomia” è utile agli iscritti alle Casse o agli amministratori che,  in virtù di tale  autonomia, fra l’altro, possono attribuirsi emolumenti spropositati in contrasto con i tetti  agli emolumenti che lo Stato impone, creare inutili scatole cinesi con relative ulteriori poltrone ed emolumenti, ed altro.

I costi di spropositi emolumenti, deliberati in “ autonomia”,  incidono sicuramente sul patrimonio delle Casse e conseguentemente influenzano negativamente il trattamento pensionistico. Concetto ripetutamente ribadito in recenti sentenze del TAR Lazio 

In piena “autonomia” , basta leggere le cronache dei giornali, le Casse, da  parecchi decenni subiscono truffe da immobiliaristi e finanzieri spregiudicati. Basti considerare che le 2 Casse che presiedevano l’ADEP ( con Camporese e Malagnino) sono state truffate da SOPAF (che ingenuoni….)

Continua Oliveti: «Ci sono tre condizioni che potrebbero spingere alcune Casse a partecipare ad Atlante2: vogliamo che sia riconosciuta la nostra natura privata. Non abbiamo nessuna intenzione di andare in soccorso a un sistema bancario in crisi. La nostra priorità sono le pensioni dei professionisti L’investimento in non performing loan (npl) è un investimento speculativo. Le Casse devono pagare le pensioni e non possono lanciarsi in queste avventure.>>

In pratica Oliveti ammette che, per le Casse  investire in Atlante 2 è rischioso, ma accetta il rischio pur di aver maggiore autonomia e avere controlli meno rigidi. 

Banale considerazione: ma  cosa succederebbe con la minore rigidità invocata da Oliveti, se con gli attuali controlli le Casse hanno subito truffe (…quelle emerse) per svariate centinaia di milioni con depauperamento del loro patrimonio degli iscritti? 

Afferma OLIVETI: <Fra queste tre condizioni c’è sicuramente il riconoscimento della nostra natura privata.>> 

Dangerio:Le altre due condizioni per partecipare al fondo? 

<< Da 5 anni è in gestazione il regolamento degli investimenti delle Casse. Noi vorremmo che non fosse un provvedimento con troppe rigidità. Per tale motivo vorremmo che quei contenuti finissero in un codice di autoregolamentazione della Casse. >>

C’è da sperare (difficile che questo governo voglia farlo) che il prossimo Parlamento imponga precise regole atte ad impedire che il patrimonio dei liberi professionisti venga pregiudicato da investimenti discutibili, da immobiliaristi spregiudicati e amministratore a volte ingordi 

pubblicato il 15/07/2016
per maggiori informazioni collegarsi al sito: http://www.aebo.it/convegno2016/ (continua)
pubblicato il 15/07/2016
Siamo lieti di comunicarle che il 10 settembre 2016 si svolgerà a Bologna, presso l’Auditorium Enzo Biagi, il convegno Sport e Salute. I benefici dell’attività fisica ad ogni età.   L'iscrizione è gratuita fino all'esaurimento dei posti disponibili, previa registrazione.  Il Convegno si aprirà con una sezione dedicata all’apparato cardiovascolare in cui viene valutato il fondamentale ruolo che riveste questo sistema durante l’attività fisica e lo sport.  Saranno poi condivisi temi che riguardano le modalità con cui si deve affrontare un’efficace attività fisica, sia con una corretta alimentazione che con un’adeguata preparazione atletica. Non poteva mancare una valorizzazione dell’attività fisica, come efficace effetto di rallentamento degli effetti dell’invecchiamento biologico e di prevenzione dei tumori ed una valutazione del rapporto (continua)
pubblicato il 15/07/2016
We are looking for our customers- private clinics &hospitals- located in Abu Dhabi and Dubai the next doctors, to fill the vacant posts of consultant and /or specialist: ·  Reproductive endocrinologist with interest in IN- Vitro Fertilization (IVF)/ or specialist in IVF/ or gynaecologist with interest in IVF, ·      General obstetrician gynaecologist surgeon (minimal invasive surgery), ·       Uro-gynecologist ( minimal invasive surgery),   ·    Obstetrician gynaecologist with interest in Maternal Fetal Medicine( MFM), ·       Plastic and cosmetic surgeon, ·       Dermatologist with interest in aesthetic medicine, ·       Paediatrics  with interest in neonatology. Any other speciality is welcome. Full time determined contract for (continua)
pubblicato il 15/07/2016
La Scuola Superiore di Politiche per la Salute dell'Università di Bologna ha avviato la terza edizione del Corso di Alta Formazione (CAF) in Strumenti per la gestione delle Cure primarie diretto dal prof. Claudio Travaglini, co-progettata e organizzata in stretta collaborazione con il Servizio Assistenza Distrettuale, medicina generale, pianificazione e sviluppo dei servizi sanitari della regione Emilia-Romagna.   Accanto a questa terza edizione, viene proposta una nuova iniziativa formativa, il Corso di Alta Formazione in Statistica medica diretto dalla prof.ssa Angela Montanari e la seconda edizione del Corso di Alta Formazione in Risorse umane e comunicazione in sanità, diretto dalla prof. Federica Bandini. A breve uscirà anche il bando per la seconda edizione del Corso di Alta Formazione in Il controllo di gestione nelle sale operatorie (Operating Room management - ORM), codiretto dal prof. Emanuele Padovani e dal dott. Vanni (continua)

Greenteam © 2012 | Privacy Policy