Ordine dei medici

News ed eventi
Leggi e normative
Aggiornamento professionale e ECM
Eventi patrocinati dall'ordine
Commissioni
Modulistica

Ricerca Iscritti
Area riservata
MediDrug
Scarica subito l’App interazione farmaci
Disponibile su Google Play
La FNOMCeO ha attivato una convenzione con la Banca Dati EBSCO accessibile da tutti gli iscritti che, nel caso dei Medici di Bologna e Provincia, andrà a sostituire il servizio già offerto da otto anni.

Seguendo le istruzioni riportate nel portale della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri i Medici potranno ottenere la password necessaria per usufruire dei servizi della Banca Dati.

Per registrasi al servizio cliccare su. banner sottostante.
Ultime notizie
pubblicato il 22/05/2017

Vivere nel vortice che ruba il silenzio

AMMI - Associazione Malati Menière Insieme Onlus

Nuova Ipsa Editore

pubblicato il 22/05/2017

http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=2951

 

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni e della Ministra della salute Beatrice Lorenzin, ha approvato un decreto legge contenente misure urgenti in materia di prevenzione vaccinale.

 

Il decreto è diretto a garantire in maniera omogenea sul territorio nazionale le attività dirette alla prevenzione, al contenimento e alla riduzione dei rischi per la salute pubblica con particolare riferimento al mantenimento di adeguate condizioni di sicurezza epidemiologica in termini di profilassi e di copertura vaccinale, superando l’attuale frammentazione normativa.

 

In questa prospettiva, che tiene conto anche degli obblighi assunti e delle strategie concordate a livello europeo e internazionale, vengono dichiarate obbligatorie per legge, secondo le indicazioni del Calendario allegato al Piano nazionale di prevenzione vaccinale vigente (età 0-16 anni) e in riferimento alla coorte di appartenenza, le vaccinazioni di seguito indicate:

 

  1. anti-poliomelitica;
  2. anti-difterica;
  3. anti-tetanica;
  4. anti-epatite B;
  5. anti-pertosse;
  6. anti Haemophilusinfluenzae tipo B;
  7. anti-meningococcica B;
  8. anti-meningococcica C;
  9. anti-morbillo;
  10. anti-rosolia;
  11. anti-parotite;
  12. anti-varicella.

 

Tali vaccinazioni possono essere omesse o differite solo in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate e attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta.

 

Al fine di assicurare l’adempimento dell’obbligo di vaccinazione, il decreto dispone le seguenti misure:

 

  • in caso di violazione dell’obbligo vaccinale ai genitori esercenti la responsabilità genitoriale e ai tutori è comminata la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 500,00 a euro 7.500,00. Le sanzioni vengono irrogate dalle Aziende Sanitarie
  • anche nella scuola dell’obbligo, il dirigente scolastico è tenuto a segnalare alla ASL competente la presenza a scuola di minori non vaccinati. La mancata segnalazione può integrare il reato di omissione di atti d’ufficio punito dall’art. 328 c.p.
  • il genitore o l’esercente la potestà genitoriale sul minore che violi l’obbligo di vaccinazione è segnalato dalla ASL al Tribunale dei Minorenni per la sospensione della potestà genitoriale
  • non possono essere iscritti agli asili nido ed alle scuole dell’infanzia, pubbliche e private, i minori che non abbiano fatto le vaccinazioni obbligatorie. In tal caso, il dirigente scolastico segnala, entro 5 giorni, alla Azienda sanitaria competente il nominativo del bambino affinché si adempia all’obbligo vaccinale
  • anche nella scuola dell’obbligo, i minori che non sono vaccinabili per ragioni di salute sono di norma inseriti dal dirigente scolastico in classi nelle quali non sono presenti altri minori non vaccinati o non immunizzati
  • se un bambino ha già avuto le patologie indicate deve farsi attestare tale circostanza dal medico curante che potrà anche disporre le analisi del sangue per accertare che abbia sviluppato gli anticorpi
  • a decorrere dal 1° giugno 2017 il Ministero della salute avvia una campagna straordinaria di sensibilizzazione per la popolazione sull’importanza delle vaccinazioni per la tutela della salute. 
  • Nell’ambito della campagna, il Ministero della salute e il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca promuovono, dall’anno scolastico 2017/2018, iniziative di formazione del personale docente ed educativo e di educazione delle alunne e degli alunni, delle studentesse e degli studenti sui temi della prevenzione sanitaria e in particolare delle vaccinazioni, anche con il coinvolgimento delle associazioni dei genitori

 

le misure del decreto entrano in vigore dal prossimo anno scolastico.

 

Consulta dal sito del Governo:

Vedi anche

 

pubblicato il 19/05/2017
Quotidiano Sanità del 18 maggio 2017   Obbligo vaccini. Prima riflettiamo sui dati “reali” della copertura I dati sulla diminuzione di copertura segnalata dall’Iss si basa sul rilevamento periodico effettuato a 24 mesi di vita, che quindi non riesce a ‘vedere’ le coperture ottenute con la vaccinazione dei bambini in ritardo. Si rischia così di confondere un (certamente preoccupante) ritardo vaccinale con una mancata adesione   18 MAG - Gentile Direttore, l’efficacia del ricorso all’obbligo per incrementare l’adesione vaccinale desta dubbi, alcune perplessità e suggerisce una riflessione critica prima di adottare decisioni drastiche. L'allarme lanciato dall’Istituto superiore di sanità nell'ottobre 2015 sulla progressiva riduzione dell’adesione della popolazione all’offerta vaccinale, ha riaperto la discussione sull’uso degli strumenti coercitivi in Sanità (continua)
pubblicato il 18/05/2017
    Tavola Rotonda “di cosa parliamo quando parliamo di cancro” SABATO 20 MAGGIO 2017 ALLE ORE 10.30 Presso la Sala Conferenze dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Bologna, Via G. Zaccherini-Alvisi 4, Bologna   Ne parleremo con gli Autori Pino Donghi, Semiologo, è l'Editor del Festival della Scienza Medica di Bologna e Gianfranco Peluso, Oncologo, è il Direttore di Ricerca presso il CNR di Napoli, Autori del volume “DI COSA PARLIAMO QUANDO PARLIAMO DI CANCRO”.Raffaello Cortina Editore. Dunque, un oncologo e un esperto di comunicazione si incontrano su un tema difficile e cruciale: come parlare della malattia del secolo (... e oramai sono almeno due!) tra trionfali annunci di prossime definitive vittorie, perduranti e imbarazzati silenzi sulla natura del male che ci priva di un affetto, di un conoscente, di un personaggio famoso, e la necessità di ripensare un modello di relazione, anche (continua)
pubblicato il 17/05/2017
Offerta di lavoro per: Medico Cardiologo Synlab Emilia Romagna, facente parte del Gruppo Synlab Italia, ricerca n. 1 Medico Cardiologo per la propria struttura di Molinella (BO). E’ possibile inviare il proprio CV candidandosi al link Medico Cardiologo o inviare una mail all'indirizzo personale@synlab.it, indicando nell'oggetto Medico Cardiologo.   Offerta di lavoro per: Medico Otorino Synlab Emilia Romagna, facente parte del Gruppo Synlab Italia, ricerca n. 1 Medico Otorino per la propria struttura di Faenza (RA). E’ possibile inviare il proprio CV candidandosi al link Medico Otorino o inviare una mail all'indirizzo personale@synlab.it, indicando nell'oggetto Medico Otorino.   Offerta di lavoro per: Medico Ecografista Synlab Emilia Romagna, facente parte del Gruppo Synlab Italia, ricerca n. 1 Medico Ecografista per la propria struttura di Molinella (BO). E’ possibile inviare il proprio CV candidandosi al link Medico Ecografista o inviare una mail (continua)

Greenteam © 2012 | Privacy Policy